Convento di San Lucchese

Convento di San Lucchese

Vedi la mappa

La tradizione vuole che il convento tragga origine dalla visita che San Francesco fece in Valdelsa nel 1213. Preceduto da un semplice portico, l'edificio presenta il tipico impianto mendicante, con facciata a capanna e unica vasta navata illuminata da finestroni gotici. La navata conclusa da tre cappelle con volte a crociera. Il campanile di costruzione moderna. Sulla destra della chiesa il chiostro. Fra le opere, un ciclo di affreschi con Storie di Santo Stefano di Cennino Cennini; due affreschi di Bartolo di Fredi, con il Martirio di Sant'Andrea e San Nicola di Bari; e un dossale robbiano del 1514 con Madonna col Bambino e santi. Nel refettorio, la Moltiplicazione dei pani, affresco di Gerino da Pistoia (1513).


Itinerari e tappe
Da vedere
Dove dormire
Info e assistenza
Notizie ed eventi

Home
Naviga la versione desktop
© 2011-2013
Ente Cassa di Risparmio di Firenze  C.F.OO524310489
in collaborazione con:

Powered by Sesamo